Tutte le nostre biblioteche: classicistranieri.com - classicistranieri.org - classicistranieri.eu - classicistranieri.it - classicistranieri..net - controversi.org

SCARICA L'INTERA WIKIPEDIA STATICA IN ITALIANO

Portale:Musica - Wikipedia

Portale:Musica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

[[Immagine:{{{sfondo}}}|center]]
[[Image:{{{logo}}}|25px]]
PORTALE DELLA MUSICA
[{{fullurl:{{{link}}}|action=edit}} modifica]

Il Portale della musica è la pagina principale della sfera musicale di Wikipedia. Da qui potete partire per esplorare i meandri musicali che Wikipedia raccoglie al suo interno. Vi auguriamo una buona consultazione e, soprattutto, un buon ascolto di musica.

La vita senza la musica sarebbe un errore (Friedrich Nietzsche, Il crepuscolo degli idoli)

[[|Leggi...]]
[[Immagine:{{{sfondo}}}|center]]
[[Image:{{{logo}}}|25px]]
Voce della settimana
[{{fullurl:{{{link}}}|action=edit}} modifica]

Roberto Goitre (Piacenza1927 – Piacenza1980) è stato un direttore di coro, compositore e didatta italiano.

[modifica] Biografia

Conclusi gli studi accademici, si dedicò alla direzione corale e all'inizio degli anni 60, su invito di Marcello Abbado, ha assunto la cattedra di Musica Corale e Direzione di Coro presso il Conservatorio Giuseppe Nicolini di Piacenza, dove insegnò sino al termine della sua vita.

La didattica musicale e lo studio dei principî della pedagogia musicali di Zoltán Kodály diventeranno negli anni '70 e '80 il fulcro delle sue ricerche, tanto che Goitre passerà molto tempo in Ungheria per approfondire i suoi studi. Approfondì inoltre la conoscenza di quel melos di tradizione orale, sia ungherese che italiano, che utilizzerà in seguito per gli esempi e gli esercizi del suo più celebre lavoro: il metodo didattico "Cantar leggendo", pubblicato nel 1972 dalla Suvini Zerboni.

Tale metodo costituirà il nucleo di una nuova pedagogia musicale il cui percorso intende seguire il bambino sin dai primi anni di vita e, come avviene per il linguaggio parlato, accompagnarlo nell'acquisizione di una vera e propria madrelingua musicale.

Tra il 1968 e il 1980 Goitre applicherà i suoi studi pedagogici ai cori di voci bianche da lui fondati: I Piccoli Cantori di Torino e, successivamente, il coro Farnesiano.

Goitre dedicò tutta la vita alla didattica e alla musica corale, tanto che fu proprio lui, all’inizio degli anni '70, a fondare la rivista "La Cartellina", ancora oggi importante organo di informazione nell'ambito della musica corale e della didattica. Diretta dopo la morte di Goitre (1980) e fino al 2004 da Giovanni Acciai, essa è attualmente diretta da Marco Boschini).
continua....

[[|Leggi...]]
[[Immagine:{{{sfondo}}}|center]]
[[Image:{{{logo}}}|25px]]
In evidenza
[{{fullurl:{{{link}}}|action=edit}} modifica]
[[Image:{{{logo}}}|25px]]
Anno mozartiano
[{{fullurl:{{{link}}}|action=edit}} modifica]

Nel 2006 ricorre il duecentocinquantesimo anniversario della nascita di Wolfgang Amadeus Mozart.
Wikipedia cerca di onorare il grande compositore salisburghese, importante figura senza tempo della cultura universale, fornendo su di esso il maggior numero di informazioni possibile. Contribuisci anche tu a sviluppare link ancora mancanti riguardanti questo grande maestro.

(in collaborazione con il Progetto Musica Classica - Clicca per modificare)

[[|Leggi...]]

Wolfgang Amadeus Mozart, nome di battesimo: Johannes Chrysostomus Wolfgangus Theophilus Mozart (Salisburgo, 27 gennaio 1756 - Vienna, 5 dicembre 1791), è stato un compositore austriaco a cui è universalmente riconosciuta la creazione di opere musicali di incommensurabile valore artistico. Viene annoverato tra i geni della musica. Dotato di raro talento, manifestatosi precocemente, morì a trentacinque anni di età lasciando pagine indimenticabili di musica sinfonica, da camera, musica sacra e operistica.

I quattro nomi che furono dati al bambino si giustificano così: Johannes Chrysostomus, perché il 27 gennaio, secondo il calendario cattolico, era intitolato a San Giovanni Crisostomo, patriarca di Costantinopoli e patrono degli oratori; Wolfangus, in onore del suo nonno paterno, Wolfgang Nikolaus Pertl; Theophilus (Gottlieb, in tedesco), in onore del padrino, Johann Gottlieb Pergmayr, commerciante e consigliere civico. In seguito l'ultimo nome venne mutato nel più armonioso Amadeus, che è la traduzione latina del greco Theophilus. Ma intanto il bambino fu chiamato affettuosamente "Wolferl".


Continua....

[[|Leggi...]]
[[Immagine:{{{sfondo}}}|center]]
[[Image:{{{logo}}}|25px]]
News
[{{fullurl:{{{link}}}|action=edit}} modifica]

Ultime notizie dal mondo della musica:


[[|Leggi...]]
[[Immagine:{{{sfondo}}}|center]]
[[Image:{{{logo}}}|25px]]
Novità
[{{fullurl:{{{link}}}|action=edit}} modifica]
[[Immagine:{{{sfondo}}}|center]]
[[Image:{{{logo}}}|25px]]
Glossario
[{{fullurl:{{{link}}}|action=edit}} modifica]


[[Immagine:{{{sfondo}}}|center]]
[[Image:{{{logo}}}|25px]]
Categorie
[{{fullurl:{{{link}}}|action=edit}} modifica]
[[Immagine:{{{sfondo}}}|center]]
[[Image:{{{logo}}}|25px]]
Oltre wikipedia
[{{fullurl:{{{link}}}|action=edit}} modifica]
[[Immagine:{{{sfondo}}}|center]]
[[Image:{{{logo}}}|25px]]
Manutenzione
[{{fullurl:{{{link}}}|action=edit}} modifica]

Manutenzione portale:

[[|Leggi...]]


[[Immagine:{{{sfondo}}}|center]]
[[Image:{{{logo}}}|25px]]
Progetto
[{{fullurl:{{{link}}}|action=edit}} modifica]

Il Progetto Musica, oltre a trattare tutte le tematiche inerenti la teoria musicale si occupa anche della redazione di voci relative ad album, opere, musicisti e band musicali. Il nostro progetto principale si suddivide in altri 8 sottoprogetti:

oppure vieni a discutere all'auditorium

[[|Leggi...]]